Select Page

Nuova allerta meteo in Campania. Piogge e temporali dalle 21

Nuova allerta meteo in Campania. Piogge e temporali dalle 21

Nuova allerta meteo in Campania. Piogge e temporali dalle 21

Nuova allerta meteo. La Protezione civile della Regione Campania ha emesso una nuova allerta meteo criticità “gialla” per temporali valida a partire dalle ore 21 di oggi e per le successive 24 ore. L’allerta riguarda l’intero territorio regionale tranne Alta Irpinia, Sannio e Tanagro.

Livello di allerta: Gialla

Idrogeologico Localizzato:
– Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale;- Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;
– Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;
– Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc);
– Occasionali fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, in bacini di dimensioni limitate.

Si prevedono precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale che potranno essere intensi con la presenza di raffiche di vento.

In considerazione di quanto indicato nel bollettino previsionale della giornata odierna,  si  raccomanda  di disporre attività di vigilanza sul territorio tesa:

  • alla verifica del regolare funzionamento del reticolo idrografico e dei sistemi di raccolta e allontanamento delle acque piovane.
  • al controllo delle aree a rischio frana, individuate nei p.s.a.i. dalle autorità di bacino e dei pendii soggetti a fenomeni di erosione.
  • al controllo delle zone sottostanti i versanti per la possibilità di trasporto a valle di materiali solidi, per effetto di ruscellamenti superficiali.
  • di monitorare le aree alluvionali ed i corsi d’acqua che attraversano il proprio territorio con particolare riguardo ai punti singolari (ponti, aree golenali, restringimenti dell’alveo, ecc.)
  • di prestare attenzione alle zone depresse, ai sottopassi stradali e ai luoghi e alla rete stradale prossimi a impluvi, canali e corsi d’acqua soggette ad allagamenti.
  • di prestare attenzione a tutte le strutture soggette alle sollecitazioni dei venti (pali della pubblica illuminazione, strutture provvisorie, campeggi, ombrelloni, gazebo, ecc.) e le aree alberate del verde pubblico.
  • Agli Enti con competenza in ambito marittimo e ai Sindaci dei comuni costieri e delle isole, si raccomanda di prestare attenzione ai mezzi in navigazione, con particolare riguardo alla nautica da diporto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.